Associazione Sguinzagliati Senigallia, tanti progetti per il 2015

Cena sociale Associazione SguinzagliatiUna comune passione cinofila unisce molti senigalliesi

Senigallia sarà sempre più amica dei cani ed accogliente per i loro padroni. Questo è uno dei buoni propositi per il 2015 emersi durante la “Cena Sguinzagliata” natalizia organizzata dall’associazione cinofila “Sguinzagliati” di Senigallia.

L’associazione, nata nel giugno 2014 grazie alla comune passione cinofila di un gruppo di amici senigalliesi, ha concluso il suo primo anno di attività festeggiandolo con un momento conviviale per gli auguri natalizi presso l’Osteria sul Lago, a Trecastelli. Grande successo ed entusiasmo nel vedere il locale pieno di amici per una piacevole serata ospitata con la preziosa disponibilità del titolare Paolo, neosocio degli “Sguinzagliati”.

Il Presidente Francesco Mazzaferri ha accolto i soci ed simpatizzanti alla presenza dell’Assessore alla “città sostenibile” Gennaro Campanile, presente con la famiglia e con il suo eroico barboncino Teo che alcuni giorni fa ha messo in fuga alcuni malintenzionati dall’abitazione.

Presente anche Iacopo Mutti, Presidente di Legambiente Senigallia.

Durante la serata è stato presentato il bilancio del primo anno di attività dell’associazione, mesi utili per definire l’assetto organizzativo, dar vita alla pagina (Sguinzagliati) ed al profilo (Sguinzagliati Senigallia) su Facebook, ed organizzare alcuni eventi estivi di successo come il “Dog Party” all’Osterianumero1000 ed il Concorso cinofilo abbinato alle danze ottocentesche.

Fine anno è tempo di bilanci ma anche di progetti per il futuro: infatti durante la serata è stato presentato il programma delle principali attività che saranno avviate nel corso del 2015 per rendere Senigallia una vera città cinofila, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Una città più consapevole, più informata e sensibile verso gli animali, con servizi adeguati a favore dei cittadini e dei turisti che vorranno trascorrere una piacevole vacanza in compagnia dei propri cani. In Italia ilturismo animalista ha infatti numeri in crescita, grazie a città dog friendly con spiagge attrezzate, alberghi, ristoranti e bar accoglienti, spazi verdi adeguati.

Ecco quindi perché l’associazione “Sguinzagliati” lavorerà su tutte le dimensioni della cinofilia: dall’ambizioso progetto, nel lungo periodo, di una casa-riugio per cani randagi, ad obiettivi meno complessi: da gennaio sarà online il sito web www.sguinzagliati.org dove saranno disponibili informazioni, consigli ed indirizzi utili per tutti i proprietari di cani.

Sarà poi realizzato con Legambiente un progetto educativo per gli studenti di alcune scuole del territorio senigalliese per favorire un corretto rapporto con il cane anche da parte di chi non ne possiede uno, a beneficio dell’intera comunità. Molto importante sarà il progetto che coinvolgerà operatori turistici e Comune per migliorare la rete dei servizi per i turisti: all’associazione piacerebbe che i locali e le organizzazioni aderenti al disciplinare fossero certificati “Sguinzagliàti”, come standard di accoglienza.

Gli Sguinzagliati lavoreranno anche al miglioramento aree verdi dedicate ed ad un intervento di pet theraphy a favore degli anziani ospiti di alcune case di riposo.

L’Assessore Campanile è intervenuto delineando il profilo ideale della città dog friendly: “dai dati dell’anagrafe canina risulta che a Senigallia ci sia circa un cane ogni 5 abitanti, un dato importante che ci chiede attenzione come istituzione e come comunità; la città dovrà quindi sviluppare maggiore conoscenza specifica, infrastrutture e servizi adeguati  sia per i cittadini che per i turisti, una risorsa fondamentale della nostra economia. Ben vengano, quindi, progetti come quelli degli Sguinzagliati, pienamente coerenti con i nostri indirizzi politici ed amministrativi”.

La cena si è chiusa con l’augurio di un 2015 dinamico e…sguinzagliato!

da Associazione Sguinzagliati

link all'articolo 

fonte senigallianotizie.it